Loading...
Le Olive... Una storia di Famiglia la passione comune di tre generazioni scopri di più

Le ultime quattro ricette...

Polpettine di Quinoa, con Olive e Pomodori Secchi

Polpettine di Quinoa, con Olive e Pomodori Secchi

52 con 13

Ingredienti:
150 gr di mix di quinoa
due cucchiai di amido di mais
due cucchiai di semi di sesamo
3 cipollotti
olio di semi di girasole
un ciuffo di menta
100 gr di pecorino stagionato
un uovo
sale
pomodorini semisecchi qb
olive Leccino denocciolate (Ficacci)

Procedimento
Cura la quinoa e lessala come da istruzioni sulla confezione. Normalmente la quinoa che si trova in commercio è già stata trattata in modo da eliminare le saponine, ma, per sicurezza, quasi sempre si consiglia di tenerla in ammollo, cambiando l’acqua diverse volte, e sciacquarla.
Per i tempi di cottura, regolati in base a quando i semini cominceranno a germogliare nell’acqua in ebollizione.
Scolala e lascia raffreddare
Nel frattempo, polverizza l’amido di mais con i semi di sesamo e metti da parte; monda e affetta i cipollotti e falli insaporire in padella, con un filo d’olio. Tritali col pecorino e la menta e aggiungili alla quinoa. Incorpora l’uovo.
Se la consistenza dell’impasto fosse troppo morbida puoi aggiungere un po’ di amido o pangrattato senza glutine, in ogni modo cerca di non renderlo troppo sodo.
Forma delle polpettine della misura di una noce, passale nel composto di sesamo e disponile su una teglia.
Irrorale con un fil o d’olio e lasciale riposare in freezer per una mezz’ora, mentre preriscaldi il forno alla massima temperatura. Infornale, chiudi immediatamente lo sportello e abbassa a 180°. In questo modo si creerà uno shock termico che permetterà la formazione di una crosticina croccante, mentre l’interno, pur cuocendo, rimarrà friabile.
Cuoci per 35 minuti e lascia raffreddare.
Al momento di servire, crea dei piccoli spiedini, fermando su ogni polpetta un pomodorino e un’oliva, con uno stuzzicadenti.

continua a leggere

Insalata di bollito alla palermitana con Olive

Insalata di bollito alla palermitana con Olive

176 con 44

L’insalata di bollito alla palermitana è un’insalata di carne fresca e piacevole da consumare nel periodo estivo. Nata come piatto del riciclo, l’insalata di bollito è particolarmente apprezzata e può essere preparata con un giorno di anticipo. I segreti per un’ottima insalata di bollito sono principalmente due: la scelta del taglio di carne e il metodo di cottura.
Ingredienti
Per la cottura:
1 kg di carne bovina per bollito
1 cipolla rossa grande (o due piccole)
1 chiodo di garofano (facoltativo)
2 carote
2 coste di sedano
3 pomodori
1 foglia di alloro
3 lt di acqua
8 g di sale grosso (anche 6 g se non piace molto il sale)
Per il condimento finale:
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio di aceto bianco o succo di limone (anche di più se piace)
sale, pepe q.b
50 g di olive nere greche Colossal Fratelli Ficacci
50 g di olive verdi denocciolate Fratelli Ficacci
2 carote
1 costa di sedano
qualche fogliolina di sedano
1 cipolla rossa (facoltativa)
Preparazione:
Pulire la verdura: sbucciare le cipolle, pelare le carote ed eliminare i filamenti dalle coste di sedano.
Steccare la cipolla infilando 1 chiodo di garofano (in questo modo, a fine cottura, non sarà difficile eliminarlo).
Unire l’acqua, la verdura e la foglia di alloro in una pentola alta.
Portare l’acqua a bollore, aggiungere il sale e la carne tagliata in pezzi grossi (meglio ancora se in un unico pezzo).
Non appena l’acqua riprenderà il bollore abbassare la fiamma e cuocere circa 120 minuti semicoperto a fiamma bassa.
Durante la cottura, soprattutto nella parte iniziale, occorre eliminare con una schiumarola le impurità che salgono a galla. Queste impurità affiorate sotto forma di schiuma sono le proteine della carne che coagulano.
Verificare la cottura infilando una forchetta nella carne: se la forchetta entra facilmente la carne è cotta.
Lasciare raffreddare la carne.
Nel frattempo affettare sottilmente una costa di sedano, due carote e una cipolla di Tropea.
Quando la carne sarà fredda tagliarla a tocchetti e trasferirla in una ciotola.
Unire anche le olive (o intere o denocciolate e affettate), il sedano e le carote e condire il tutto con un pizzico di sale, una spolverata di pepe, un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva e aceto bianco (o limone).
L’insalata di bollito alla palermitana è pronta: servirla fresca.

continua a leggere

Cestini di Pomodori con Insalata Greca e Olive

Cestini di Pomodori con Insalata Greca e Olive

388 con 97

Ingredienti:

4 pomodori tondi
2 cipollotti (solo la parte bianca)
un cetriolo
125 gr di feta
una ventina di olive greche (Ficacci)
una manciata di basilico
una manciata di menta
olio extravergine di oliva
fleur de sel

Ingredienti:
Taglia i pomodori a metà ricavando da ciascuno due semisfere ed estrai delicatamente la polpa interna, per ottenere delle ciotoline.
Monda e affetta a velo i cipollotti, sbuccia e cubetta il cetriolo, riduci la feta a dadini e le olive a listarelle. Spezzetta le erbe con le mani e mescola il tutto in una grande insalatiera. Condisci con olio e sale e lascia riposare un po’.
Al momento di servire, distribuisci l’insalata nelle coppette di pomodoro.

continua a leggere

Mezzi paccheri con carciofi, olive e capperi

Mezzi paccheri con carciofi, olive e capperi

568 con 142

INGREDIENTI (PER 2 PERSONE):
-200 gr. mezzi paccheri lisci
-3 carciofi
-1/4 cipolla bianca
-5 cucchiai olio extra vergine d`oliva bio
-50 ml vino bianco
-60 gr. Olive Leccino Denocciolate all`Abruzzese Ficacci
-1 cucchiaio capperi sotto sale
-sale, brodo vegetale, prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE:
Per prima cosa pulite i carciofi, eliminando le foglie esterne (che sono più dure) e il fieno all’interno. Tagliate i carciofi a spicchi e metteteli a bagno nell’acqua acidula con il succo di 1 limone.

A parte tritate finemente la cipolla e trasferitela in una pentola capiente insieme ad un mestolino di acqua. Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate stufare la cipolla.
Quando l’acqua è evaporata del tutto, aggiungete l’olio extra vergine d’oliva e mescolate con cura.

Fate soffriggere la cipolla e quando quest’ultima sarà dorata aggiungete i carciofi ben sgocciolati e fate saltare a fiamma vivace per un paio di minuti. Aggiungete anche i capperi dissalati e mescolate. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.

Bagnate i carciofi con 2 cucchiai di brodo vegetale caldo e fate cuocere a fiamma bassa per circa 15 minuti. Quando sono teneri, unite le olive leccino denocciolate e mescolate con cura. Spegnete il fuoco e tenete al caldo.

Procedete con la cottura dei mezzi paccheri, scolateli al dente e aggiungeteli al condimento di verdure. Servite la pasta ben calda, decorando i piatti con un trito di prezzemolo fresco.

continua a leggere

Il vincitore settimanale è nadia_418468 nadia, il 17/07/2016 5.30.37, ha vinto un gustosissimo cofanetto di olive Leggi il regolamento del concorso