Loading...

Branzino ripieno con Asparagi, Olive nere Leccino

Nella Cucina della Mamma, ogni settimana, puntualmente il Venerdì c`era il Pesce...
Stoccafisso, Gamberetti, il Pescegatto, si divertiva a variare le ricette, a volte impanato,a volte lessato, in padella, al sugo, anche in Insalate veloci, con solo Aglio, menta e buon Olio d`Oliva.
Siccome reputo che le buone abitudini vadano mantenute, anche perchè il Pesce è in grado di apportare all`organismo una bella percentuale di Omega 3 in grado di mantenere bassi i livelli di Colesterolo, la ricetta di oggi ha come protagonista il Branzino ripieno con Asparagi ed Olive nere.
INGREDIENTI
per 4 persone
1 Branzino di media grandezza
300 gr di Asparagi Verdi
170 gr di Olive nere di Leccino Ficacci
50 gr di Asparagi Bianchi
30 gr di Tolle di Aglio Rosso Dimarino
Menta fresca
Rosmarino Fresco
Salvia
Olio di Oliva
Sale
PREPARAZIONE
Pulire per bene il Branzino, sciacquare sotto acqua corrente, mettere a sgocciolare
pulire gli Asparagi, togliendo le parti più dure, lavare per bene con acqua e bicarbonato,tagliare gli Asparagi Verdi a piccole rondelle,in una Padella antiaderente, inserire un filo di Olio, le Tolle di Aglio Rosso a vostro piacere, io ne ho inserite una decina, lasciare insaporire per qualche minuto, unire gli Asparagi verdi, fare saltare il tutto, per una decina di minuti, unire le Olive sgocciolate, saltare nuovamente senza coperchio per 5 minuti, spegnere la fiamma, in una Pirofila da forno, un filo di olio,del Rosmarino, adagiate delicatamente il Branzino, salare l`interno, inserire una parte di Asparagi ed Olive Saltate, terminare con sale grosso e Olio, chiudere la pirofila con un foglio di alluminio, ricordatevi di praticare almeno due piccoli fori, per evitare di lessare il pesce,infornare a 180°, per circa 25 minuti
togliere la carta alluminio, rimettere in forno per altri 5/6 minuti
per far si che ci sia una doratura corretta del Branzino, personalmente reputo gustosa e commestibile tutte le parti del Pesce, compresa la pelle, anzi in questa ricetta, ne ho realizzato parti per l`impiattamento, creando delle Girelle croccanti, da assaporare assieme ad un Filetto di Branzino, Asparagi Bianchi e Verdi, olive e qualche fogliolina di Menta fresca

Secondi piatti
Più votati

  • Nasello all`Insalata
    4432 con 1108

    Piatto unico.....pesce e verdure...........ottimo peruna dieta light!!
    INGREDIENTI:
    nasello bollito in acqua e sale
    falde di peperoni arrostiti e spellati
    germogli di soia
    una manciata di oliveverdi e nere di Gaeta Az Ficacci
    un pizzico di capperi salati
    mezzo spicchio di aglio
    olio evo q.b
    limone
    PROCEDIMENTO
    Cuocere il nasello in acqua bollente salata
    Arrostire in forno i peperoni,spellarli e tagliarli a listarelle sottili
    tritare olive capperi e aglio
    scolare i germogli di soia
    ORA comporre il piatto..in questo modo....
    peperoni,nasello,germogli,trito olive,un filo d`olio e una premuta di limone!!
    N:B ho omesso il sale perche` non ho lavato i capperi sotto sale

    continua a leggere

  • Filetti di pesce Persico al forno con verdure
    3544 con 886

    INGREDIENTI:
    filetti di pesce Persico
    Patate affettate con mandolina e mescolate con olio,sale e pepe
    Zucchine affettate con mandolina
    cipolla sempre affettata
    pomodorini tagliati a meta’
    origano
    olive nere di Gaeta Az Ficacci
    pepe e sale
    olio evo Ficacci
    PROCEDIMENTO
    Stendere su una teglia foderata di carta alluminio ,uno strato di patate,appoggiare i filetti di pesce
    salare e pepare , coprire con altre patate affettate , le zucchine , i pomodorini.e le cipolle!!
    Salate,pepate,un pizzico di origano ,le olive e infornateper circa 30’ a 180°!!

    continua a leggere

  • Schiacciatine Persico e Olive Giganti
    3280 con 820

    Buone per i grandi ed i piccini, queste schiacciatine sono un`ottima idea per portare a tavola il pesce d`acqua dolce.

    Ingredienti per 2 persone (circa 6 schiacciatine):

    300 g di filetto di persico
    una fetta di pane raffermo
    latte q.b.
    prezzemolo q.b.
    1 uovo
    olive verdi denocciolate Ficacci Olive
    olio evo, sale e pepe q.b.

    Procedura:
    cuocere a vapore il filetto di persico e metterlo in unmixer assieme al pane precedentemente ammorbidito nel latte e successivamente strizzato.
    Aggiungere il prezzemolo (a piacere, salvo presenza di bambini che non lo sopportano), l’uovo, un pizzico di sale e pepe e amalgamare il tutto.
    Avviare il tritatutto fino ad ottenere un composto lavorabile.
    Qualora dovesse risultare eccessivamente umido, aggiungere ulteriore mollica di pane raffermo.
    Prendere l’impasto e stenderlo sul palmo della mano.
    Inserire al centro un’oliva e chiudere a pallina, schiacciare e riporre su una teglia rivestita di carta forno.
    Una volta pronte tutte le schiacciatine, aggiungere un filo d’olio su ognuna di esse e infornare a 180/200° per 20 minuti circa e comunque fino a quando non si dorano in superficie.
    Servire calde.

    continua a leggere

  • Insalata di bollito alla palermitana con Olive
    3032 con 758

    L’insalata di bollito alla palermitana è un’insalata di carne fresca e piacevole da consumare nel periodo estivo. Nata come piatto del riciclo, l’insalata di bollito è particolarmente apprezzata e può essere preparata con un giorno di anticipo. I segreti per un’ottima insalata di bollito sono principalmente due: la scelta del taglio di carne e il metodo di cottura.
    Ingredienti
    Per la cottura:
    1 kg di carne bovina per bollito
    1 cipolla rossa grande (o due piccole)
    1 chiodo di garofano (facoltativo)
    2 carote
    2 coste di sedano
    3 pomodori
    1 foglia di alloro
    3 lt di acqua
    8 g di sale grosso (anche 6 g se non piace molto il sale)
    Per il condimento finale:
    3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
    1 cucchiaio di aceto bianco o succo di limone (anche di più se piace)
    sale, pepe q.b
    50 g di olive nere greche Colossal Fratelli Ficacci
    50 g di olive verdi denocciolate Fratelli Ficacci
    2 carote
    1 costa di sedano
    qualche fogliolina di sedano
    1 cipolla rossa (facoltativa)
    Preparazione:
    Pulire la verdura: sbucciare le cipolle, pelare le carote ed eliminare i filamenti dalle coste di sedano.
    Steccare la cipolla infilando 1 chiodo di garofano (in questo modo, a fine cottura, non sarà difficile eliminarlo).
    Unire l’acqua, la verdura e la foglia di alloro in una pentola alta.
    Portare l’acqua a bollore, aggiungere il sale e la carne tagliata in pezzi grossi (meglio ancora se in un unico pezzo).
    Non appena l’acqua riprenderà il bollore abbassare la fiamma e cuocere circa 120 minuti semicoperto a fiamma bassa.
    Durante la cottura, soprattutto nella parte iniziale, occorre eliminare con una schiumarola le impurità che salgono a galla. Queste impurità affiorate sotto forma di schiuma sono le proteine della carne che coagulano.
    Verificare la cottura infilando una forchetta nella carne: se la forchetta entra facilmente la carne è cotta.
    Lasciare raffreddare la carne.
    Nel frattempo affettare sottilmente una costa di sedano, due carote e una cipolla di Tropea.
    Quando la carne sarà fredda tagliarla a tocchetti e trasferirla in una ciotola.
    Unire anche le olive (o intere o denocciolate e affettate), il sedano e le carote e condire il tutto con un pizzico di sale, una spolverata di pepe, un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva e aceto bianco (o limone).
    L’insalata di bollito alla palermitana è pronta: servirla fresca.

    continua a leggere

  • Coniglio alla cacciatora con olive Taggiasche
    2616 con 654

    INGREDIENTI:
    •1 coniglio a pezzi
    •3 spicchi d`aglio
    •un rametto di rosmarino e uno di salvia
    •150g di olive nere Taggiasche in olio Ficacci
    •peperoncino
    •aceto di vino
    •vino bianco
    •olio extravergine di oliva Romeo
    •sale.

    PROCEDIMENTO:
    tenere il coniglio in ammollo in acqua dolce per un paio di ore, cambiando l`acqua ogni 30 minuti. Mettere il coniglio in padella, accendere il fuoco allegro e scolare il liquido di cottura un paio di volte per eliminare il sapore di selvatico. Versare l`olio in quantità abbondante. Lasciare rosolare la carne, nel frattempo preparare in un contenitore una miscela di aceto e vino con l`0aglio, il rosmarino, la salvia e il peperoncino. Quando il coniglio ha raggiunto una colorazione dorata, versare la miscela aromatica. Lasciare evaporare un po` i fumi dell`aceto e aggiungere le olive e un pizzico di sale. Coprire la padella e lasciar cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti. Aggiungere acqua e vino fino al raggiungimento del grado di cottura desiderato.

    continua a leggere